STIMA DELL’EFFETTO DEI CAMBIAMENTI CLIMATICI SUI FENOMENI DI DISSESTO GEO-IDROLOGICI: IL CASO STUDIO DELLA CAMPANIA CENTRALE

  • Guido Rianna Regional Models and geo-hydrological Hazards, Centro EuroMediterraneo sui Cambiamenti Climatici, Capua (CE)
  • Luigi Iodice Autorità di Bacino della Campania Centrale, Napoli (Italia)
  • Luigi Fariello Autorità di Bacino della Campania Centrale, Napoli (Italia)
  • Francesco Guarino Regional Models and geo-hydrological Hazards, Centro EuroMediterraneo sui Cambiamenti Climatici, Capua (CE)
  • Paola Mercogliano Regional Models and geo-hydrological Hazards, Centro EuroMediterraneo sui Cambiamenti Climatici, Capua (CE) Laboratorio di Meteorologia, Centro Italiano Ricerche Aerospaziali (Cira) – Capua (Italia)
Parole chiave: cambiamenti climatici, modelli climatici regionali, dissesto idro-geologico, pianificazione territoriale, precipitazione subgiornaliera

Abstract

La legge italiana 49/2010, recependo la Direttiva Europea 2007/60/CE, richiede che il potenziale effetto dei Cambiamenti Climatici (CC) sui fenomeni di dissesto sia esplicitamente portato in conto nelle tre fasi della pianificazione individuate e nei futuri aggiornamenti. A tal fine, l’Autorità di Bacino della Campania Centrale e la Divisione di Ricerca ReMHI del CMCC hanno intrapreso una collaborazione i cui maggiori risultati sono riportati nella “Relazione Idrologica” del Piano Stralcio e ampiamente illustrati nel presente contributo. In primo luogo, sono forniti brevi cenni sulle variazioni attese nei valori stagionali di precipitazione e temperatura stimate tramite modelli climatici ad elevata risoluzione; successivamente, sono discusse le attuali prestazioni degli stessi nella stima dei valori estremi di precipitazione subdiaria; infine, sono mostrate le variazioni attese nei valori estremi di precipitazione a breve e lungo termine sotto due differenti scenari di concentrazione e tali risultati sono sovrapposti alle mappe di pericolosità (di frana e piene) attualmente concepite trascurando la variazione nei valori di precipitazione potenzialmente indotta dai CC.

Pubblicato
2016-02-05
Sezione
Articoli di ricerca