Informazioni dalle Aziende

  • AA. VV. .
Parole chiave: Acque, energia, rifiuti, riciclo

Abstract

BolognaFiere Water&Energy per la transizione ecologica

Sei manifestazioni, un unico grande appuntamento a Bologna dal 12 al 14 ottobre 2022. BolognaFiere Water&Energy (BFWE) – società costituita nel 2021 da BolognaFiere e Mirumir per promuovere un’azione di sensibilizzazione sulle tematiche connesse al valore economico e sociale dell’energia, dell’acqua e delle nuove applicazioni tecnologiche – apre le porte di sei differenti iniziative per parlare di transizione ecologica. Fuels Mobility, ConferenzaGNL, HESE, CH4 , FORUM ACCADUEO e Dronitaly, queste le manifestazioni che per tre giorni animeranno – con convegni, workshop e aree espositive – il confronto nazionale e internazionale sui temi cardine della transizione. A Bologna si daranno appuntamento istituzioni, associazioni, imprese, oltre ad esponenti di primo piano dei diversi ambiti di interesse: economico, tecnologico, sociale e culturale.

_______

 

Il riciclo per i rifiuti industriali e il risparmio di emissioni: il caso di Itelyum per l’economia circolare nazionale

Player protagonista a livello nazionale e continentale per la rigenerazione degli oli usati, la produzione e purificazione dei solventi e i servizi ambientali per l’industria, Itelyum gestisce un milione e ottocentomila tonnellate di rifiuti speciali all’anno, compresi i rifiuti speciali intermediati e trasportati, ottenendo indici di circolarità superiori all’85%. L’impatto di Itelyum, in base all’approccio LCA (Life Cycle Assessment) è climate positive. Grazie a questa “eccellenza”, nel solo 2021 il Gruppo ha evitato l’emissione di circa 270.000 tonnellate di CO2, al netto dei propri impianti (oltre 470.000 se considerate al lordo). La strategia di sostenibilità di Itelyum nel 2021 è stata ancor più rafforzata dall’emissione di un Sustainability - linked Bond che sancisce l’impegno dell’azienda anche verso la comunità degli investitori. Il Bond è costruito infatti sulla base di due target di sostenibilità, due impegni vincolanti collegati alla cedola: aumentare del 25% rispetto al 2020 le emissioni evitate grazie ai prodotti venduti entro il 2025 e aumentare del 25% i rifiuti inviati a destinazioni circolari (rigenerazione, riciclo, trattamento acque e recupero) entro il 2025, rispetto al 2020.

 

Pubblicato
26-07-2022
Sezione
Informazioni dalle aziende