IL SESTO RAPPORTO DI VALUTAZIONE DELL’IPCC

  • Stefano Caserini Politecnico di MilanoDICA - Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale, Sez. Ambientale.
Parole chiave: clima, Rapporto, riscaldamento globale

Abstract

La pubblicazione nell’agosto 2021 del primo volume del Sesto Rapporto di Valutazione (AR6) dell’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC, 2021) rappresenta un altro passo importante nel lungo percorso con cui l’umanità ha riconosciuto la gravità dell’interferenza delle loro attività con il sistema climatico terrestre. A 21 anni dal primo rapporto dell’IPCC, pubblicato nel 1990, ora il quadro delle conoscenze ha raggiunto un livello di dettaglio e accuratezza impressionante: il rapporto è formato dal 3949 pagine, suddivise in 12 capitoli e un atlante interattivo, tutti disponibili sul sito www.ipcc.ch/assessment-report/ar6/. Un lavoro enorme, che ha passato in rassegna un’estesissima letteratura scientifica (oltre 14.000 sono le citazioni), ed è il risultato di tre cicli di revisione che hanno prodotto oltre 750.000 commenti.

I mezzi di comunicazione hanno rilanciato i messaggi principali del Sommario per i decisori politici, la sintesi più divulgativa del rapporto, che fa riferimento in modo preciso – e verrebbe da dire pedante – a quanto presente nel rapporto. Il Sommario tecnico (150 pagine) è raccomandato per chi vuole avere una visione ampia e approfondita dello stato dell’arte della scienza del clima.

Pubblicato
16-09-2021