RIFIUTI: RICICLARLI O EVITARLI? RISPOSTE DAGLI STUDI DI LIFE CYCLE ASSESSMENT

Contenuto principale dell'articolo

Anna Mazzi

Abstract

Evitare che un rifiuto venga prodotto determina benefici ambientali di gran lunga superiori a qualsiasi altra opzione di gestione, ivi incluso il riciclo. Tuttavia, l’implementazione di attività di prevenzione è ancora piuttosto esitante: tra le imprese e le comunità locali prevale la scelta di soluzioni “end-of-pipe” che non sempre portano ad una riduzione degli impatti ambientali complessivi. Per sostenere in modo efficace il cambiamento verso l’economia circolare è essenziale comprendere i reali vantaggi associati alla riduzione dei rifiuti prodotti. Coerentemente con l’approccio Life Cycle Thinking, misure di prevenzione dei rifiuti possono essere implementate in più fasi della vita dei prodotti. Negli ultimi vent’anni, molti studi di Life Cycle Assessment hanno chiarito il profilo ambientale associato ai prodotti e agli scenari di fine vita; tuttavia, la letteratura scientifica sembra ancora oggi più interessata a valorizzare opzioni di riciclo, piuttosto che a dimostrare la convenienza della prevenzione. L’articolo affronta il dilemma tra prevenzione e riciclo dei rifiuti, mediante l’analisi della più recente letteratura scientifica, trovando qualche risposta e sollevando nuovi dubbi.

##plugins.themes.bootstrap3.displayStats.downloads##

##plugins.themes.bootstrap3.displayStats.noStats##

Dettagli dell'articolo

Sezione
Articoli di ricerca