FILTRAZIONE A DISCHI A GRAVITA’ CON FDGIE PER IL TRATTAMENTO DI ACQUE REFLUE URBANE. IL CASO STUDIO DEL DEPURATORE DI PUTIGNANO (BA)

  • Antonio Paciolla, Ing SERECO SRL
  • Vito Laera, Ing SERECO SRL
  • Gianluca Notarangelo, Ing SERECO SRL
Parole chiave: FILTRO, DISCHI, GRAVITà, FDGIE, SERECO

Abstract

Si riportano i risultati delle prove di filtrazione terziaria, effettuate in scala reale, su filtro a dischi a gravità SERECO tipo FDGIE presso l’impianto di depurazione acque reflue civili di Putignano (BA). Il filtro, avente superficie filtrante in acciaio inox AISI316L, è stato installato a valle della sedimentazione secondaria e prima della disinfezione. È stata effettuata una campagna di prove lunga 10 mesi (marzo-dicembre 2020) nelle più svariate condizioni reali di esercizio. I risultati ottenuti hanno mostrato valori di portata massica unitaria, trattati dal filtro, nettamente superiori a quelli tabulati nella letteratura tecnica di settore per filtri simili; ottimi risultati in termini di efficacia di contenimento di TSS in uscita con eccellente risposta anche in casi di picchi di TSS in ingresso sia impulsivi sia a gradino; perdite di carico in linea con le aspettative e leggermente inferiori ai valori tabulati nella letteratura tecnica di settore; portata persa per effetto del controlavaggio in linea con le aspettative e mediamente inferiori ai valori tabulati nella letteratura tecnica di settore; consumo energetico specifico in linea con i valori attesi.

Pubblicato
02-04-2021
Sezione
Comunicazioni tecnico-scientifiche