UN PREZZO MINIMO PER LE EMISSIONI DI CO2: OBIETTIVI E PROSPETTIVE DI UNA INIZIATIVA DEI CITTADINI EUROPEI

  • Alberto Majocchi Universitá di Pavia
  • Carlo Maresca Università Luigi Bocconi
  • Claudia Basta Netherlands Environmental Assessment Agency
Parole chiave: emissioni, INIZIATIVA DEI CITTADINI EUROPEI ice, tassazione CO2, transizione energetica

Abstract

La Commissione Europea ha recentemente ammesso alla raccolta firme una iniziativa dei cittadini europei (ICE) la cui finalità è introdurre un prezzo minimo per le emissioni di biossido di carbonio (CO2). L’obiettivo della misura sarebbe di disincentivare il consumo di combustibili fossili, incentivando cosí la transizione verso tecnologie di abbattimento efficienti e verso le fonti di energia rinnovabile. La proposta recepisce sia gli indirizzi della letteratura internazionale in tema di ‘carbon pricing’ che l’obiettivo di stabilire un ‘carbon border adjustment’ per i beni in ingresso nell’Unione Europea. In questo articolo si esaminano le ragioni e gli obiettivi della ICE dal punto di vista tecnico-economico e si delineano le prospettive ed i limiti di una possibile implementazione su scala europea.

 

 

Pubblicato
2019-12-26
Sezione
Comunicazioni tecnico-scientifiche